Portafoglio di Criptovalute: cos’è e come funziona

Pubblicato: 14 Novembre 2022 di Giancarla

In questo post spieghiamo cos’è e come funziona un portafoglio criptovalute e come scegliere il migliore per mantenere al sicuro le tue monete digitali.

Le criptovalute sono di gran moda in questo momento, e per una buona ragione! Offrono un nuovo modo di concepire il denaro, più veloce, più sicuro e più facile da usare rispetto alla moneta tradizionale.

Prima di iniziare a usare Bitcoin e altcoin, è necessario creare un portafoglio digitale che ti consente di inviare, ricevere e conservare al sicuro le tue criptovalute.

In alternativa è possibile gestire e detenere le proprie monete digitali all’interno della piattaforma di criptovalute usata per il loro acquisto e il loro scambio.

Questo è il caso di eToro, che permette di comprare Bitcoin, Ethereum, Ripple ed altre criptovalute e detenerle in sicurezza sia all’interno della piattaforma che in eToroX il wallet crypto integrato all’interno della piattaforma.

Clicca qui per costruire il tuo portafoglio di criptovalute con eToro

Che cos’è un Portafoglio di criptovalute?

Un portafoglio di criptovalute è un software che ti consente di inviare, ricevere e conservare le tue monete digitali in modo sicuro.

In genere, i portafogli di criptovalute sono classificati in tre diverse categorie:

  • Portafogli online (Hot Wallet)
  • Portafogli offline (Cold Wallet)
  • Portafogli hardware (Hardware Wallet)

I portafogli di criptovalute online, come eToroX, si trovano su internet ed è possibile accedervi da qualsiasi dispositivo connesso a internet.

Questi portafogli sono generalmente considerati meno sicuri rispetto ai portafogli offline o hardware, poiché potenzialmente più vulnerabili agli attacchi da parte di hacker e criminali informatici.

I portafogli di criptovalute offline, come i portafogli cartaceo o software, non sono collegati a internet ed è quindi necessario un computer per accedervi.

Questi portafogli sono considerati più sicuri rispetto ai portafogli online, poiché è molto più difficile che vengano hackerati ma il loro utilizzo è decisamente meno immediato.

Richiedono una maggiore conoscenza da parte degli utenti e potrebbero essere più difficili e scomodi da usare per i principianti.

I portafogli di Criptovalute hardware, come Ledger Nano S o Trezor, sono considerati i portafogli di criptovalute più sicuri in assoluto.

Sono dispositivi fisici che si collegano a internet solo quando è necessario effettuare una transazione e conservano le tue chiavi private offline, al sicuro da hacker e criminali informatici.

Questi portafogli hanno un costo superiore rispetto ai portafogli online o offline ma vanno a mixare i vantaggi di tutte le categorie precedenti.

Come funzionano i portafogli di criptovalute?

I portafogli di criptovalute funzionano in modo simile ai portafogli tradizionali, ma invece di carta o contanti, vengono utilizzate delle chiavi uniche per consentire agli utenti di inviare e ricevere Bitcoin e Altcoin.

Ogni portafoglio di criptovalute è composto da due chiavi:

  • La chiave pubblica, che è simile a un indirizzo email o un numero di telefono e può essere condivisa con altri utenti per ricevere pagamenti.
  • La chiave privata, che è simile a una password e deve essere mantenuta al sicuro, poiché consente l’accesso al portafoglio e alle criptovalute in esso contenute.

Le chiavi pubbliche e private sono generate tramite complessi algoritmi di crittografia e sono generalmente visualizzate come stringhe di caratteri o codici a barre.

Per trasferire criptovalute da un portafoglio all’altro, è necessario inserire l’indirizzo del portafoglio di destinazione (chiave pubblica) nel portafoglio di origine.

Una volta effettuato il trasferimento, la rete blockchain delle criptovalute verificherà automaticamente la transazione e aggiornerà i saldi dei due portafogli di conseguenza.

Le chiavi private invece devono essere mantenute al sicuro e non condivise con nessuno, altrimenti chiunque potrebbe accedere alle tue criptovalute.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di un portafoglio di criptovalute?

I portafogli di criptovalute presentano diversi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali di archiviazione delle valute, come le banche o i conti PayPal.

  1. I portafogli di criptovalute sono decentralizzati, il che significa che non sono controllati da alcuna autorità centrale come una banca o un governo. Questo significa che gli utenti hanno il pieno controllo delle proprie criptovalute e non devono sottostare alle regole o ai limiti imposti da terze parti.
  2. I portafogli di criptovalute sono generalmente considerati molto più sicuri dei metodi tradizionali di archiviazione delle valute. Le chiavi private vengono conservate offline, al sicuro da hacker e criminali informatici, e le transazioni vengono verificate tramite la rete blockchain, il che rende praticamente impossibile falsificarle o annullarle.
  3. I portafogli di criptovalute sono anonimi, il che significa che gli utenti possono effettuare e ricevere pagamenti senza rivelare la propria identità. Questo può essere particolarmente utile per coloro che vogliono mantenere la privacy online.
  4. I portafogli di criptovalute sono generalmente molto facili da usare e offrono agli utenti un maggiore controllo sulle proprie finanze. Gli utenti possono inviare e ricevere pagamenti in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, senza doversi recare in banca o in posta per effettuare transazioni.

Quali sono i rischi dell’utilizzo di un portafoglio di criptovalute?

Nonostante i numerosi vantaggi dell’utilizzo di portafogli di criptovalute, esistono anche alcuni rischi che gli utenti dovrebbero considerare.

  1. I portafogli di criptovalute sono ancora relativamente nuovi e non sono regolamentati come altri strumenti finanziari, il che significa che gli utenti potrebbero essere vittime di frodi o truffe.
  2. I portafogli di criptovalute sono molto sensibili alle violazioni della sicurezza. Se un hacker riesce a ottenere l’accesso al portafoglio di un utente, può rubare tutte le criptovalute in esso contenute. Per evitare questo, gli utenti dovrebbero assicurarsi di utilizzare portafogli di criptovalute sicuri e affidabili.
  3. Poiché i portafogli di criptovalute sono anonimi, gli utenti possono utilizzarli per attività illegali, come il finanziamento del terrorismo o la riciclaggio di denaro. Questo significa che i governi e le autorità potrebbero monitorare le transazioni effettuate tramite portafogli di criptovalute e, in alcuni casi, bloccarne o limitarne l’utilizzo.

Come creare un portafoglio di criptovalute?

Esistono diversi modi per creare un portafoglio di criptovalute, ma la prima scelta da fare è tra 2 grandi macro categorie: Wallet Software o Wallet Hardware.

I tipi di portafogli software includono portafogli web (exchange o piattaforme per criptovalute), portafogli mobili e portafogli desktop. Un portafoglio hardware è un dispositivo fisico che protegge l’accesso alle tue criptovalute offline.

Ecco alcuni dettagli su ciascuna tipologia di Wallet Crypto.

  • Portafoglio web Based: I portafogli web si basano su un sito Internet che fornisce agli utenti l’accesso alle proprie criptovalute. Questi portafogli sono generalmente considerati molto facili da usare, ma presentano anche alcuni rischi, come la possibilità che il sito web venga violato o che gli utenti diventino vittime di frodi o phishing.
  • Portafoglio mobile: I portafogli mobili sono app per criptovalute che consentono agli utenti di conservare e utilizzare le proprie monete digitali anche su dispositivi mobili, come uno smartphone o un tablet. I portafogli mobili sono generalmente considerati molto sicuri e affidabili, ma presentano anche alcuni rischi, come la possibilità che il dispositivo mobile venga perso o rubato.
  • Portafoglio desktop: I portafogli desktop consentono agli utenti di conservare e utilizzare le proprie criptovalute tramite un’applicazione installata sul computer. I portafogli desktop sono generalmente considerati molto sicuri e affidabili, ma presentano anche alcuni rischi, come la possibilità che il computer venga infettato da malware o virus.
  • Portafoglio hardware: I portafogli hardware consentono agli utenti di conservare e utilizzare le proprie criptovalute offline, in modo da proteggerle da hacker e altri potenziali minacce. I portafogli hardware sono generalmente considerati molto sicuri e affidabili, ma presentano anche alcuni rischi, come la possibilità che il dispositivo venga perso o rubato.

Qualunque sia il portafoglio di criptovalute scelto ci sono pro e contro da dover conoscere per operare e sfruttarlo al meglio.

Il primo passo per ridurre i rischi è quindi quello di rivolgersi unicamente a dispositivi e piattaforme di criptovalute sicuri e regolamentati che mettono a disposizione i migliori wallet crypto disponibili.

Portafogli Criptovalute

Quale portafoglio di criptovalute scegliere?

Non esiste un singolo portafoglio di criptovalute migliore per tutti. Per riconoscere qual il più adatto alle proprie esigenze è indispensabile porsi le seguenti domande:

Qual è la criptovaluta che voglio archiviare?

Alcuni portafogli di criptovalute sono compatibili solo con alcune valute, quindi è importante assicurarsi che il portafoglio scelto sia compatibile con la valuta desiderata e soprattutto che offra la possibilità di creare un portafoglio diversificato di monete digitali.

Quale livello di sicurezza richiedo?

I portafogli di criptovalute offrono diversi livelli di sicurezza, da quelli online e meno protetti a quelli offline e molto più difficili da hackerare. Di contro i più sicuri sono anche più complessi da utilizzare, quindi nella scelta è necessario tenere conto anche del proprio livello di competenza.

Quali funzionalità offre il portafoglio di criptovalute?

I portafogli di criptovalute offrono diversi livelli di funzionalità, da quelli semplici che permettono solo di inviare e ricevere pagamenti a quelli più complessi che includono strumenti avanzati per il trading e la gestione delle finanze.

In definitiva prima di scegliere un portafoglio di criptovalute gli utenti dovrebbero considerare diversi fattori, come: la sicurezza richiesta, le funzionalità offerte e soprattutto i tipi di criptovalute che desiderano archiviare (Bitcoin, Ethereum, NFT, DeFi Token o  Stablecoin).

Come mantenere il tuo portafoglio di criptovalute al sicuro

Una volta scelto un portafoglio, è importante seguire alcuni semplici consigli per mantenerlo al sicuro. Ecco le regole da seguire per proteggere al meglio i propri fondi digitali:

  1. Utilizzare una password complessa e diversificata per l’accesso al proprio portafoglio;
  2. Disabilitare l’accesso remoto e mantenere il portafoglio offline quando non viene utilizzato.
  3. Effettuare regolari backup del proprio portafoglio su supporti esterni e disconnessi da Internet;
  4. Se si sceglie un portafoglio hardware, acquistarlo da un rivenditore affidabile e conservarlo in un luogo sicuro.

In questo modo sarà possibile proteggere al meglio il proprio portafoglio di criptovalute.

In conclusione

La scelta del portafoglio di criptovalute più adatto alle proprie esigenze dipende quindi dal tipo di utente che si è.

Qualunque sia la tua scelta, è importante ricordare che il tuo portafoglio di criptovalute è come la cassaforte in cui conservi le tue monete digitali, quindi scegli con attenzione e assicurati di fare tutto il possibile per mantenerlo al sicuro!

Mentre gli utenti più avanzati potrebbero preferire un portafoglio offline, i principianti dovrebbero optare per un portafoglio hardware o online come eToroX, che offre la massima semplicità d’uso e standard di sicurezza di tutto rispetto.

Inoltre sulla piattaforma eToro è possibile anche investire in criptovalute in acquisto o CFD e detenere gli asset all’interno del proprio conto di trading.

Per attivarlo sono sufficienti 50 euro di deposito iniziale o in alternativa è possibile iniziare su conto demo gratuito ed illimitato.

Clicca qui per accedere e registrarti subito su eToro

 

FAQ

Che cos’è un portafoglio di criptovalute?

Un portafoglio di criptovalute è un software che permette agli utenti di inviare, ricevere e conservare le loro criptovalute. I portafogli offrono diversi livelli di sicurezza e funzionalità, quindi è importante sceglierne uno che si adatti alle proprie esigenze.

Quali sono i vantaggi di utilizzare un portafoglio di criptovalute?

I portafogli di criptovalute offrono agli utenti diversi vantaggi, tra cui la possibilità di inviare e ricevere pagamenti in modo rapido e sicuro, fare trading con le criptovalute e gestire le proprie finanze in modo efficiente.

Qual è il miglior portafoglio di criptovalute?

Non esiste un portafoglio di criptovalute migliore in assoluto, poiché la scelta dipende dalle esigenze specifiche di ogni utente. Ad esempio, i trader avanzati potrebbero preferire un portafoglio offline per la massima sicurezza, mentre i principianti potrebbero optare per un portafoglio hardware o online come eToroX che offre la massima semplicità d’uso.

Qual’è il portafoglio di criptovalute più sicuro?

Ogni tipologia di portafoglio ha i suoi pro e contro in termini di sicurezza. I portafogli offline ad esempio sono considerati i più sicuri perché non sono collegati a Internet, ma richiedono agli utenti di effettuare regolari backup dei dati ed un’ampia conoscenza del settore. Inoltre possono essere più costosi e complicati da utilizzare.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Controlla anche

day trading

Day Trading: Cos’è e come iniziare a fare trading giornaliero

Pubblicato: Dicembre 5, 2022 di GiancarlaIl day trading è una strategia di trading molto diffusa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *