Trading online cos’è? Guida per iniziare da ZERO

Cos’è il trading online? Come funziona nel 2021? Il trading online è un’attività di investimento speculativo che consiste nel comprare e vendere titoli finanziari per ottenere un profitto dalla variazione dei loro prezzi.

Il trading online è aperto a tutti: non servono grandi capitali visto che 250 euro sono più che sufficienti e le conoscenze necessarie possono essere apprese in modo semplice.

Per fare trading online bisogna utilizzare i servizi di un intermediario (detto piattaforma di trading o in inglese broker). La scelta di questo intermediario è uno degli ostacoli principali per i principianti che vogliono fare trading: un errore può costare veramente caro.

TradingOnlineTop è frutto dell’esperienza di un gruppo di trader professionisti che vive di trading ormai dal 2009.

Il nostro obiettivo è quello di spiegare, con parole semplici, che cos’è il trading online e come si può cominciare da zero, nel 2021.

Proprio perché la scelta della piattaforma di trading è un tassello fondamentale nella carriera di un trader, recensiamo con cura alcune delle migliori tra cui la famosa eToro.

Perché citiamo subito eToro? Perché è l’unica piattaforma di trading che consente di copiare automaticamente i trader più bravi. Molti principianti iniziano a fare trading da zero con eToro proprio perché possono ottenere fin dal primo giorno gli stessi risultati dei migliori professionisti.

E possono persino imparare a fare trading proprio osservando in diretta quello che fanno questi professionisti.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Qui sotto, un riepilogo con le domande che i principianti fanno sul trading online:

Quanto serve? 250 euro (in media)
Quanto costa? 0
Chi può farlo? Tutti
Come si impara? Corsi gratuiti
Come si può iniziare? Copiando i migliori con eToro
Come si fa esperienza? Con le demo gratuite

Attenzione: i dati riportati (commissioni, capitale, ecc…) si riferiscono solo alle migliori piattaforme di trading. Ci sono piattaforme che applicano pesanti commissioni o che richiedono capitali molto elevati.

Che cos’è il trading online e come funziona

Per trading online si intende un’attività di investimento speculativo di breve periodo: si comprano e si vendono titoli per ottenere un profitto dalla differenza di prezzo.

Esistono varie modalità di trading online e faremo degli accenni e dei confronti in questo tutorial. Tuttavia il nostro obiettivo è spiegare ai principianti iniziare a fare trading da zero, non dare una spiegazione teorica su tutti i possibili tipi di trading.

Per questo motivo ci concentriamo su di un particolare tipo di trading, il trading CFD. Per chi vuole iniziare con 250 euro (o ancora meglio con somme leggermente superiori) e parte da zero a livello di conoscenza ed esperienza, è il sistema migliore.

Ovviamente se vuoi investire 1 milione di euro puoi utilizzare altri strumenti. Ma in questo caso, probabilmente, potrai anche permetterti di pagare direttamente un consulente finanziario privato che farà tutto il lavoro per te e non hai bisogno di leggere il nostro tutorial.

Come funziona il trading online con i CFD

La sigla CFD significa Contratti per Differenza (in inglese). Un CFD è un titolo finanziario il cui valore dipende da quello di un altro titolo, detto sottostante.

Difficile? No, lo possiamo capire meglio con un esempio. Il CFD sulle azioni di Amazon ha esattamente (sempre) lo stesso prezzo delle azioni Amazon stesse.

Il trader che usa le migliori piattaforme di trading ha la possibilità di comprare il CFD per ottenere un profitto quando il prezzo delle azioni sale oppure venderlo allo scoperto per guadagnare quando il prezzo scende.

Attenzione: per vendere allo scoperto non bisogna aver comprato prima (per questo si chiama allo scoperto). E’ un’operazione di tipo speculativo.

In pratica, chi vuole fare trading online deve:

  1. Scegliere un asset su cui operare
  2. Fare una previsione su quell’asset: il prezzo aumenterà o diminuirà?
  3. Comprare o vendere a seconda della previsione fatta

Chi non è in grado di fare una previsione può sempre copiare i migliori trader del mondo con eToro, utilizzare segnali di trading oppure farsi guidare da un account manager esperto.

Mercati per il trading online

Esistono molti mercati su cui è possibile fare trading ma, in questo tutorial, ci concentriamo sui mercati migliori per i principianti che cominciano a giocare in Borsa nel 2021.

Ecco quali sono i mercati principiali per il trading online:

  1. Azioni
  2. Forex
  3. Commodities
  4. Criptovalute

Trading azioni

Le azioni sono quote di capitale di aziende quotate. Il loro valore cambia a seconda delle prospettive economiche dell’azienda e della sua capacità di generare dividendi per gli azionisti.

Il trading di azioni è forse il più intuitivo per chi comincia ed è per questo che è veramente molto apprezzato dai principianti. Di solito si consiglia di concentrarsi sulle azioni più famose.

Trading forex

Il forex è mercato su cui sono quotate le valute. Il valore relativo di una valuta rispetto ad un’altra cambia in base alla forza delle economie dei due paesi e altri fattori come il tasso ufficiale di sconto fissato dalle rispettive banche centrali.

Il forex è un mercato molto apprezzato dai trader. Ai principianti di solito si suggerisce di concentrarsi sulle valute principali:

  1. Dollaro
  2. Euro
  3. Yen
  4. Sterlina
  5. Franco Svizzero

Trading Bitcoin e criptovalute

Le criptovalute sono asset digitali innovativi: in pratica si tratta di valute che non vengono emesse e controllate da uno Stato ma da un algoritmo distribuito, basato sulla crittografia.

La criptovaluta più importante è il Bitcoin ma esistono altre criptovalute importanti come Ripple o Ethereum e decine di criptovalute emergenti.

Il grande successo delle criptovalute presso i trader è dovuto al continuo aumento del loro valore: se nel 2009 un Bitcoin valeva pochi centesimi di dollaro, nel 2021 è arrivato a superare i 60.000 dollari. Nessun altro investimento nella storia ha avuto una crescita così impetuosa.

Trading Commodities

Commodities è il termine inglese per materie prime. Le materie principali su cui fare trading sono:

  • Petrolio
  • Oro
  • Argento
  • Soia
  • Mais
  • Rame
  • Acciaio

Il valore delle commodities varia secondo la legge della domanda e dell’offerta. Il loro prezzo è influenzato dalla situazione generale dell’economia ma può dipendere anche da situazioni locali.

Ad esempio, se in Medio Oriente c’è la guerra, il prezzo del petrolio sale.

Fare trading di commodities può sembrare difficile ai trader principianti ma in realtà i principi di funzionamento sono identici a quelli degli altri mercati. Inoltre, con le commodities si possono sfruttare alcuni cicli stagionali dei prezzi.

Mercati per il trading

Dove fare trading online

Abbiamo accennato nell’introduzione che la piattaforma di trading (in inglese detta broker) è fondamentale per operare sui mercati.

Senza il supporto di una piattaforma di trading online non si può fare trading. Il broker si occupa di gestire il conto del trader ed esegue gli ordini di acquisto o vendita.

In pratica, per fare trading online bisogna:

  1. Selezionare una buona piattaforma di trading: sbagliare qui costa caro
  2. Iscriversi inserendo i pochi dati richiesti
  3. Verificare la propria identità: ci vogliono pochi minuti ed è un passaggio richiesto dalla normativa europea
  4. Effettuare il primo deposito (opzionale)

Diciamo che effettuare il primo deposito è opzionale perché tutte le migliori piattaforme di trading online offrono la possibilità di cominciare con una demo, cioè con una simulazione dove si investono soldi virtuali.

Caratteristiche di una piattaforma di trading

Come si sceglie la piattaforma di trading? Abbiamo già sottolineato che è una scelta veramente importante, fondamentale.

Una buona piattaforma di trading deve essere:

  1. Sicura. Purtroppo nel mondo del trading ci sono anche truffe e bisogna stare attenti. L’unica assicurazione contro le truffe consiste nell’operare esclusivamente con piattaforme di trading autorizzate e regolamentate.
  2. Conveniente. Pagare commissioni fisse sulle operazioni è un vero e proprio suicidio finanziario.
  3. Facile da usare. Per un principiante, incontrare difficoltà tecniche all’inizio è un problema insormontabile. Per fortuna esistono piattaforme di trading veramente intuitive e quindi adatte anche a chi parte da zero.

Ricorda: il trading online è gratis, sicuro e intuitivo, a patto di utilizzare la piattaforma di trading migliore.

Migliori piattaforme di trading online

Abbiamo selezionato con cura le migliori piattaforme di trading online che rispettano i requisiti che abbiamo elencato: sono tutte sicure, senza commissioni fisse e facili da usare.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    eToro è una delle migliori piattaforme di trading online per chi comincia da zero. Nel 2021 ha raggiunto l’incredibile soglia di 20 milioni di clienti soddisfatti.

    Come mai un successo così clamoroso? eToro offre una piattaforma di trading sicura, senza commissioni fisse e molto facile da utilizzare. Il punto di forza principale però è un altro.

    eToro è l’unica piattaforma di trading che consente di copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader del mondo.

    Come è possibile? eToro ha sviluppato un sistema innovativo (Copy Trading) che consente di individuare i migliori trader in termini di profitto massimo e rischio minimo.

    L’utente ha la possibilità di analizzare a fondo le performance di questi trader, esaminando anche parametri come la strategia utilizzata e gli asset preferiti. In base a questi parametri, l’utente può scegliere quali trader professionisti copiare.

    E’ possibile fare la scelta in modo semplice ed intuitivo, grazie all’interfaccia del software di Copy Trading. Sarà il software che si occuperà di replicare, in tempo reale, le operazioni di questi trader professionisti nel conto dell’utente.

    Non è un caso che moltissimi principianti usano eToro per cominciare a fare trading partendo da zero: possono ottenere, infatti, risultati identici a quelli dei migliori trader del mondo, fin dal primo giorno.

    E se vogliono possono anche approfittarne per imparare il trading proprio osservando in diretta quello che fanno i migliori.

    Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

    OBRinvest

    OBRinvest è l’altra grande opzione per coloro che vogliono cominciare a fare trading online da zero e non vogliono correre il rischio di commettere errori.

    Tra i grandi vantaggi di OBRinvest c’è il fatto che non ci sono commissioni fisse da pagare. La piattaforma è veramente semplice e intuitiva.

    Tutti gli iscritti vengono seguiti passo a passo da un account manager molto esperto che fornisce indicazioni precise e semplici da seguire.

    Un’altra preziosa risorsa per chi comincia a fare trading online da zero è il corso gratuito che tutti gli iscritti possono scaricare.

    Il corso di OBRinvest è uno dei più scaricati in Italia perché è gratuito, completo, molto facile da studiare e orientato alla pratica.

    Puoi scaricare gratis il corso di OBRinvest cliccando qui.

    Un’altra grande opportunità per chi comincia a fare trading è rappresentata dal conto demo gratuito, illimitato e senza nessun vincolo. Grazie a questo conto è possibile fare esperienza senza rischi per poi passare ad operare con denaro reale solo quando si è pronti.

    Puoi iscriverti gratis su OBRinvest cliccando qui.

    Piattaforme di trading: caratteristiche importanti

    Riepilogo di alcune caratteristiche importanti delle migliori piattaforme di trading:

    💰 Deposito minimo

    10 – 250 euro

    💳 Commissioni fisse

    0

    📈 Conto demo

    Gratuito
    📞 Assistenza telefonica

    🎯 Per principianti

    Corsi di trading online

    Abbiamo già spiegato come la scelta della piattaforma sia uno dei fattori principali per il successo di chi comincia da zero.

    Il secondo fattore per importanza è sicuramente la conoscenza del trading online. Intendiamoci: nel 2021 non serve più essere dei grandi esperti e conoscere tutta la teoria.

    Le cose sono diventate decisamente più semplici rispetto al passato.

    Tuttavia il trading online non è un gioco e alcune conoscenze di base, soprattutto pratiche, sono fondamentali.

    Persino chi decide di copiare automaticamente i migliori trader con eToro dovrebbe acquisire una formazione di base.

    Chi vuole imparare, ovviamente, ha la possibilità di farlo studiando un buon corso di trading. C’è un problema, purtroppo, piuttosto grave: non tutti i corsi di trading online sono uguali.

    Ci sono corsi eccezionali che spiegano il trading in modo pratico e completo e altri che invece sono pieni di teoria e non spiegano nulla di utile.

    Come mai questa differenza? E come scegliere il miglior corso? Il problema è nato quando il trading online è diventato famoso come attività altamente redditizia. Molti esperti di marketing (o manipolazione mentale) hanno fiutato l’affare e hanno creato il loro corso di trading.

    Sono persone che non hanno mai comprato un’azione nella vita (al massimo lo hanno fatto con una demo) ma si presentano come grandi esperti di trading online. I loro corsi sono costosissimi ma non spiegano nulla di pratico perché questi presunti guru sono completi ignoranti.

    Si limitano a raccogliere informazioni teoriche su internet. Poi loro sono bravi soprattutto a vendere, facendo leva sull’idea di guadagni facili e sicuri.

    Risultato? Chi compra questi corsi spende soldi inutilmente e, peggio ancora, se applica i concetti rischia seriamente di perdere soldi facendo operazioni sbagliate.

    Migliori corsi gratuiti

    La soluzione per chi vuole imparare davvero il trading è affidarsi ai corsi gratuiti che le migliori piattaforme distribuiscono ai loro iscritti.

    Abbiamo già accennato ad uno dei migliori corsi, il corso di OBRinvest. Non è un caso che questo corso abbia avuto un successo straordinario.

    Il corso, infatti, non solo è completamente gratuito ma è anche molto orientato alla pratica mentre i corsi a pagamento sono spesso puramente teorici.

    Inoltre, è un corso veramente semplice da studiare perché non contiene termini tecnici e tutti i concetti vengono spiegati con parole semplici, partendo da zero.

    Infine, è un corso veramente completo che spiega tutto quello che serve sapere per guadagnare con il trading online.

    E ricordiamolo ancora una volta, è completamente gratuito: per scaricarlo basta cliccare qui e richiederlo.

    Per completezza, è doveroso ricordare che anche altre piattaforme di trading offrono corsi gratuiti ai loro iscritti. Giusto per citare un altro esempio famoso, ricordiamo la completissima Trading Academy (Accademia del Trading) gratuita di eToro.

    Per chi vuole approfondire, esiste anche la possibilità di comprare libri di trading. L’investimento richiesto è di poche decine di euro e si ha la possibilità di approfondire ulteriormente il trading.

    In ogni caso, il corso di OBRinvest (o la Trading Academy di eToro) sono molto più che sufficienti per cominciare con successo.

    Trading Online Demo

    Purtroppo, però, anche studiare uno di questi corsi fatti bene è completamente inutile se non si mettono in pratica i concetti che si apprendono.

    Il trading online, infatti, è un’attività che si può imparare veramente solo facendo operazioni sui mercati, comprando e vendendo.

    Per un principiante, però, fare esperienza iniziando direttamente a investire denaro reale potrebbe essere rischioso. Ecco perché le migliori piattaforme di trading (tutte quelle che abbiamo selezionato) mettono a disposizione gratuitamente le piattaforme demo.

    Si tratta di piattaforme identiche a quelle reali, con titoli finanziari che hanno esattamente gli stessi prezzi di quelli reali ma dove si investe denaro virtuale.

    In pratica, in questo modo i principianti riescono facilmente a fare esperienza e possono applicare senza rischi i concetti studiati nei corsi o nei tutorial.

    Le demo sono importanti ma purtroppo non risolvono tutti i problemi di un aspirante trader: il trading online ha una forte componente psicologica e per diventare trader di successo bisogna imparare a dominare emozioni come paura e avidità.

    La soluzione è utilizzare la demo per un buon periodo di tempo e poi passare a fare trading con denaro reale, magari depositando inizialmente pochi soldi (250 euro sono più che sufficienti).

    Rischi del Trading Online

    Uno degli aspetti che purtroppo i principianti trascurano più spesso è il rischio. Per dirla tutta, il trading online è rischioso.

    Attenzione però: ci sono rischi che possono essere eliminati completamente e altri che devono essere gestiti nel modo giusto (sapendo come fare non è difficile).

    Truffe di trading

    Uno dei rischi peggiori che corrono i principianti che cominciano a fare trading online è relativo alle truffe.

    I principianti possono essere, infatti, facili vittime di truffatori senza scrupoli che si servono di falsi broker o di sistemi che promettono soldi facili. In realtà, la maggior parte di queste truffe sono semplicemente schemi Ponzi e non hanno nulla a che vedere con il trading (se non nel nome).

    Le truffe di trading possono essere veramente molto pericolose e possono far perdere tanti soldi. La buona notizia è che è possibile difendersi facilmente da queste truffe.

    Chi usa piattaforme di trading autorizzate e regolamentate, infatti, è garantito al 100% contro le truffe. Inoltre, spesso basta usare un po’ di buon senso: i soldi facili non esistono e sono l’esca con cui i truffatori catturano le loro vittime…

    Telefonate

    A proposito delle truffe, molti italiani sono tempestati di telefonate indesiderate che promuovono il trading. Nella maggior parte dei casi si tratta di vere e proprie truffe. Il nostro consiglio è quello di chiudere immediatamente la chiamata e magari bloccare anche il numero da cui proviene.

    In ogni caso c’è un’eccezione importante: se ti sei iscritto ad un broker serio (autorizzato e regolamentato) e ti sta chiamando il tuo account manager, ascoltalo con attenzione.

    Probabilmente ti darà dei consigli che valgono (letteralmente) oro.

    Ignoranza

    Iniziare a fare trading online senza sapere nemmeno cosa sia il trading online (magari perché un parente o un amico sta guadagnando molti soldi) è un comportamento piuttosto comune.

    Chi comincia a fare trading senza un minimo di preparazione corre il rischio di perdere soldi in modo poco intelligente. Forse il destino peggiore capita, però, a coloro che iniziano a scommettere a caso e guadagnano dei soldi.

    Si convinceranno magari che il trading online è un modo per fare soldi facili e scommetteranno sempre più soldi, senza sentire la necessità di studiare. Prima o poi perderanno e si faranno male.

    Il trading è un’attività di investimento seria, che può essere estremamente redditizia ma che richiede studio e approfondimento.

    Ecco perché consigliamo di scaricare la guida gratuita di OBRinvest (o qualunque altra guida di alta qualità) e soprattutto di studiarla.

    Rischi di Mercato

    Fino a questo momento abbiamo esaminato rischi che si possono facilmente eliminare. Purtroppo quando si fa trading online ci sono dei rischi che possono essere solo controllati ma non eliminati del tutto.

    Quali sono questi rischi? I rischi legati al mercato. Le quotazioni di azioni, valute, criptovalute, commodities (o di qualunque altro titolo) seguono alcuni principi fondamentali e possono essere previste, ad esempio, utilizzando analisi tecnica e analisi fondamentale.

    Purtroppo nessun sistema è in grado di fare previsioni affidabili nel 100% dei casi perché i mercati hanno sempre un elemento irrazionale e imprevedibile. Attenzione però: proprio perché c’è questo rischio è possibile guadagnare con il trading online.

    Se esistesse un metodo per fare previsioni corrette nel 100% dei casi, il rendimento del trading online sarebbe 0: non si guadagnerebbe e non si perderebbero soldi (tempo sì, perché sarebbe un’attività inutile).

    Controllare i rischi

    Se i rischi di mercato non possono essere eliminati possono essere controllati in modo adeguato. Il primo sistema è fare money management, cioè gestire il proprio capitale (ad esempio i 250 euro con cui si è aperto il conto) in modo intelligente.

    Invece di puntare tutto su di un’unica operazione, conviene suddividere il capitale in piccole quote da utilizzare ciascuna su di un’operazione diversa.

    In questo modo, anche se una di queste operazioni si chiude in perdita, le perdite saranno più che compensate dai profitti fatte dalle altre operazioni.

    Un altro strumento ancora più potente per controllare le perdite è lo stop loss. Le migliori piattaforme di trading online (quelle che consigliamo) consentono all’utente di specificare, per ogni operazione, qual è la perdita massima che sono disposti a subire.

    Si tratta di uno strumento spettacolare per controllare il rischio, peccato che molti principianti lo ignorino completamente e prendano bastonate su operazioni che potevano chiudere con pochi centesimi di perdita…

    Controllo del Rischio

    Guadagni di trading online

    I trader principianti si immaginano sempre milionari, mentre fanno trading dal bordo di una piscina sorseggiando un cocktail, magari anche circondati di belle donne.

    guadagni trading online

    Brutta notizia: non funziona così.

    Il trading online può generare profitti molto elevati, è vero, ma non sono soldi facili. E fare trading dai bordi di una piscina con un elevato tasso alcolico non è certo una buona idea.

    Il trading richiede concentrazione e impegno per generare risultati che possono essere veramente spettacolari.

    Quanto si guadagna con il trading online? In realtà non esiste un limite superiore ma ovviamente bisogna sempre tener conto dei rischi. Il famoso Warren Buffett è diventato uno degli uomini più ricchi del mondo partendo da un capitale di pochi dollari facendo trading.

    Nel suo caso non possiamo dire, in effetti, che faceva trading online, almeno all’inizio, perché internet nemmeno esisteva e per dare gli ordini di acquisto o di vendita doveva telefonare al broker…

    In generale, possiamo dire che i guadagni di trading dipendono da:

    1. Capitale iniziale
    2. Tempo dedicato al trading
    3. Piattaforma di trading utilizzata
    4. Numero di anni di esperienza
    5. Quota di reinvestimento dei profitti

    Tutorial per iniziare il Trading Online

    Adesso che conosciamo i principi di funzionamento di base del trading online possiamo delineare passo a passo come iniziare a fare trading con un tutorial pratico.

    Scegli la piattaforma giusta

    Lo abbiamo spiegato più volte: sbagliare la piattaforma è un peccato originale che si paga caro quando si comincia a fare trading online da zero.

    Per fortuna nel 2021 abbiamo a disposizione molte piattaforme sicure, affidabili e facili da usare. Qual è è la migliore? Molti pensano che sia eToro perché consente di copiare automaticamente i migliori, ma in fondo ogni trader ha la sua preferita.

    Il nostro consiglio è di provarne più di una per capire quella che funziona meglio. Dopo tutto aprire il conto su di una piattaforma di trading è gratuito e si può sempre provare la demo.

    Questo piccolo investimento di tempo potrebbe fare davvero la differenza.

    Studia

    Il trading online non è un gioco e non è un modo per fare soldi facili. Di guadagnare si può guadagnare tanto, ma per farlo bisogna conoscere alcuni principi di base.

    Se decidi di fare trading, ricordati di studiare. Abbiamo suggerito la Trading Academy di eToro o la famosa guida di OBRinvest ma ci sono anche altri corsi che vale la pena studiare.

    Il bello è che la maggior parte dei corsi che vale la pena studiare sono gratuiti mentre spesso i corsi a pagamento sono deludenti.

    Attenzione: scaricare il corso è inutile se non lo si studia. I migliori sono scritti in modo semplice, non serve nemmeno tanta concentrazione per capire. Ma un minimo di impegno, quello sì, è necessario….

    Simulazione di trading

    Anche lo studio, da solo, è completamente inutile. Quello che serve è mettere in pratica. Ecco perché consigliamo sempre di operare in demo, cioè fare una simulazione di trading online.

    Con le demo si possono sperimentare strategie e tecniche imparate con il corso senza rischiare di perdere soldi in caso di errori.

    E’ importante non prendere la simulazione come un gioco, altrimenti è inutile: bisogna imparare dagli errori per evitare di commetterli quando si fa trading con denaro reale.

    Domina le emozioni

    Molti principianti vedono il trading online soprattutto come un fatto di trading: pensano che i trader che guadagnano di più siano quelli che conoscono le strategie più complesse.

    Non è affatto così. I trader vincenti, di solito, sono quelli che riescono a dominare meglio emozioni come paura e avidità.

    Ecco perché se vuoi diventare un grande trader, devi passare il prima possibile a operare con la piattaforma reale. E devi capire come puoi dominare la paura di perdere e l’avidità.

    C’è da dire che, almeno la paura, è facile da dominare, visto che si può cominciare con una somma tutto sommato limitata (appena 250 euro).

    Scegli il mercato

    Qual è il mercato migliore per fare trading online? La realtà è che tutti i principali mercati (forex, azioni, commodities, criptovalute) funzionano con meccanismi simili. Una volta che sai fare trading online su uno, puoi farlo su tutti.

    Il mercato migliore non è quello che ti piace di più. Non è nemmeno quello che sale o che potrebbe salire.

    Il mercato migliore per fare trading online è quello che si muove (in positivo o negativo) di più.

    Ovviamente se conosci a fondo un mercato meglio di altri perché lo hai studiato di più puoi anche concentrarti su quello, ma attento a non trascurare occasioni di profitto.

    Trading online gratis

    E’ importante sottolineare che per fare trading online non bisogna pagare o spendere soldi. Le migliori piattaforme di trading online sono gratuite, questo significa che non impongono un costo di iscrizione o commissioni fisse sulle operazioni.

    Non ci sono nemmeno costi nascosti, di nessun tipo. Ovviamente il trading è gratis se si sceglie una delle migliori piattaforme. 

    Ci sono, purtroppo, piattaforme che applicano commissioni fisse sulle transazioni e rendono quindi il trading molto meno conveniente, soprattutto per chi inizia con somme molto piccole.

    Le piattaforme con commissioni fisse, inoltre, hanno anche ogni tipo di costo nascosto. Insomma, una vera e propria trappola per i piccoli trader.

    Come guadagnano le piattaforme di trading

    Ma se non applicano commissioni di nessun tipo, come fanno a guadagnare le piattaforme di trading online? Dopo tutto ci sono spese da affrontare e, trattandosi di imprese private, devono anche generare un profitto.

    Ebbene, le migliori piattaforme di trading utilizzano un meccanismo che non danneggia il trader per ottenere il loro profitto: guadagnano da un piccolo spread, cioè da una minuscola differenza tra il prezzo a cui è possibile aprire un’operazione e il prezzo a cui è possibile chiuderla.

    Il meccanismo dello spread è decisamente più c0nveniente rispetto alle commissioni fisse, soprattutto per coloro che cominciano a fare trading online con somme molto piccole.

    Conclusioni

    Il trading online è un’attività di investimento speculativo potenzialmente molto redditizia. Di solito si pensa che fare trading online sia adatto solo ad esperti con capitali elevati.

    In realtà, nel 2021 le opportunità di realizzare profitti con il trading online sono aperte veramente a tutti, anche a chi parte da zero e ha un capitale molto piccolo a disposizione.

    Tutto quello che ci vuole è un capitale di 250 euro, impegno e tempo. Per avere successo con il trading ci vuole anche studio e infatti abbiamo segnalato uno dei migliori corsi di trading, quello della piattaforma OBRinvest (puoi scaricarlo gratis cliccando qui).

    Un modo alternativo per iniziare da zero il trading online è quello di copiare automaticamente i migliori trader del mondo grazie ad eToro (puoi iscriverti gratis cliccando qui).

    Qui sotto puoi trovare un riepilogo delle migliori piattaforme CFD consigliate per fare trading:

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capital
    Deposito Minimo: 20€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma Metatrader MT4
  • Decine di criptovalute
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Che cos’è il trading online?

    Un investimento speculativo a breve termine e alto rendimento.

    Qual è la migliore piattaforma di trading?

    Probabilmente eToro che ti fa copiare in automatico i migliori trader.