Investire in Altcoin: Cosa sono e Come funzionano

Quella di investire in altcoin è una scelta comune a molti appassionati di criptovalute, ma cosa sono nello specifico le altcoin? Come funzionano?

Il termine “altcoins” (monete alternative) viene utilizzato per indicare tutte le criptovalute diverse dal Bitcoin (BTC). L’origine del nome è dovuta al fatto che si tratta di monete alternative sia al Bitcoin che al denaro fiat convenzionale.

Nel 2011 sono state introdotte le prime altcoin e ad oggi ne esistono migliaia. Le prime valute alternative cercavano di migliorare le caratteristiche del Bitcoin, come i lunghi tempi delle transazioni o l’efficienza energetica mentre le funzioni delle criptovalute più recenti variano in base agli obiettivi degli sviluppatori.

Ogni trader di criptovalute dovrebbe conoscere il funzionamento delle altcoin data la loro importanza sul mercato. Vi suggeriamo di continuare a leggere questa guida per saperne di più sulle applicazioni, i vantaggi e gli svantaggi delle altcoin e molto altro ancora!

Intanto, vi anticipiamo che su eToro potrete acquistare tutte le principali altcoin presenti sul mercato a partire da un deposito minimo di circa 50 euro e con una commissione unica e trasparente dell’1%. La piattaforma è molto semplice da utilizzare e potrete anche testarla in demo.

Clicca qui per iscriverti a eToro e accedere al conto demo

Cosa sono: Criptovalute diverse dal Bitcoin
🔍Come funzionano: Esistono diversi tipi di altcoin
🥇Migliore altcoin: Ethereum (ETH)
💻Dove investire: Exchange
👍Piattaforma consigliata: eToro
Altcoin

Pro e Contro delle altcoin

Ecco i principali vantaggi e svantaggi delle altcoin.

Pro delle altcoin:

  • Migliorano determinati aspetti del Bitcoin.
  • Offrono un elevato potenziale di guadagno.
  • Vasta scelta di altcoin, tutte con obiettivi e vantaggi competitivi unici.

Contro delle altcoin:

  • Non hanno la stessa quota di mercato del Bitcoin.
  • Rischio notevole, poiché molte criptovalute emergenti sono truffe o finiscono per fallire.
  • Diverse altcoin sono difficili da acquistare perché sono disponibili solo su alcuni exchange.

Come funzionano le altcoin: le diverse tipologie

Sul mercato esistono diverse tipologie di altcoin ed il tipo di altcoin dipende principalmente dal suo funzionamento e dal suo scopo. Ecco le tipologie di altcoin più comuni che vedremo nel dettaglio nei prossimi paragrafi:

  • Stablecoin
  • Monete basate sul mining
  • Monete basate sullo staking
  • Token di governance

Stablecoin

Le altcoin note come stablecoin sono quelle che seguono il valore di un altro asset. La maggior parte delle più grandi stablecoin imita il valore del dollaro statunitense essendo legata ad esso. In questo caso l’emittente della moneta interviene per rimediare ad eventuali fluttuazioni di prezzo.

Le stablecoin non sono tipicamente scelte per investire in criptovalute perché sono progettate per mantenere costante il loro valore. Queste criptovalute vengono invece utilizzate per inviare denaro o per risparmiare. Possono anche essere prestate o utilizzate in alcuni protocolli di risparmio per guadagnare interessi.

Esempi di stablecoin: Tether (USDT), USD Coin (USDC)

Basate sul mining

Questo tipo di criptovaluta utilizza il mining per confermare le transazioni ed aumentare la quantità di monete disponibili. Le equazioni matematiche vengono risolte dalle apparecchiature di mining e, in genere, un blocco di transazioni viene verificato dal primo miner che risolve l’equazione. I blocchi verificati dai miners fanno guadagnare loro una ricompensa in criptovaluta.

Il mining è stata la prima tecnologia utilizzata per elaborare le transazioni di criptovaluta, perché il Bitcoin è una criptovaluta basata sul mining. Il fatto che il mining consumi molta energia è certamente uno svantaggio di queste particolari altcoin.

Esempi di altcoin basate sul mining: Ethereum (ETH), Dogecoin (DOGE)

Basate sullo staking

Lo staking è una tecnica utilizzata da determinate altcoin per confermare le transazioni ed aumentare la quantità di monete in circolazione. Una criptovaluta basata sullo staking offre ai possessori la possibilità di “mettere in staking” le proprie crypto, impegnandole ad essere utilizzate per l’elaborazione delle transazioni. Un partecipante viene selezionato dalla tecnologia blockchain della criptovaluta per convalidare un blocco di transazioni ed in cambio guadagna incentivi in criptovaluta.

Lo staking ha guadagnato popolarità in quanto utilizza meno energia rispetto al mining. Sulla piattaforma criptovalute di eToro troverete diverse criptovalute da poter acquistare e mettere in staking al fine di ottenere delle ricompense mensili.

Clicca qui per iscriverti subito a eToro

Esempi di altcoin basate sullo staking: Cardano (ADA), Tron (TRX)

Token di governance

Grazie ai diritti di voto, i titolari di token di governance possono influenzare la direzione di un progetto. Queste altcoin  danno in genere la possibilità di redigere e votare le proposte relative alla criptovaluta in questione. Il fatto che tutti i titolari abbiano voce in capitolo e che le decisioni non siano prese da un’unica autorità centrale contribuisce a rendere la moneta un’iniziativa decentralizzata.

Esempi di token di governance: Compound (COMP), Synthetix (SNX)

Come investire in altcoin?

Per investire in altcoin è necessario registrarsi ad una piattaforma per la negoziazione di criptovalute. La nostra preferita è eToro in quanto affidabile e regolamentata.

Perché scegliere eToro per comprare altcoin?

  • Piattaforma intuitiva e semplice da utilizzare.
  • Oltre 200 altcoin su cui investire.
  • Possibilità di copiare le operazioni in criptovaluta dei migliori trader della piattaforma grazie al Copy Trading.
  • Commissione unica e trasparente dell’1%.
  • Presenza di un corso sulle criptovalute.
  • Possibilità di mettere in staking alcune altcoin.
  • Presenza anche di altri asset: azioni, ETF e CFD.

Clicca qui per iscriverti subito a eToro

Per investire in altcoin su eToro dovrete:

  1. Registrarvi gratuitamente al broker.
  2. Fare eventualmente pratica con il conto demo gratuito.
  3. Depositare l’importo minimo di $50 tramite bonifico, carta di credito/debito o eWallet.
  4. Cercare l’altcoin che desiderate acquistare (come ad esempio Ethereum) nella barra di ricerca del broker.
  5. Scegliere quanto denaro investirci.
  6. Convalidare l’operazione d’acquisto.
Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Le migliori altcoin del 2022

    Noi di TradingOnlineTop abbiamo già redatto una classifica con le migliori criptovalute da comprare nel 2022. Nonostante ciò, ci teniamo a specificare che nessuno può decretare con assoluta certezza quali criptovalute saliranno di prezzo in futuro e quali no. La nostra classifica non è infatti da intendersi come un suggerimento d’investimento ma come un elenco di crypto con un potenziale superiore rispetto alle tante “shitcoin” presenti sul mercato. Detto ciò, ecco alcune altcoin da prendere in considerazione.

    Migliori altcoin su cui investire nel 2022:

    • Ethereum (ETH): Rilasciata nel Luglio del 2015, Ethereum è stata la prima criptovaluta ad offrire una blockchain programmabile per gli sviluppatori. È diventata rapidamente la seconda criptovaluta più grande dopo il Bitcoin ed attualmente trova applicazione in diversi settori innovativi, come quello del Metaverso o degli NFT.
    • USD Coin (USDC): Rilasciata nel Settembre del 2018, USD Coin è una stablecoin ancorata al dollaro statunitense. È governata da Centre, un consorzio che comprende anche la società di Coinbase.
    • Solana (SOL): Solana ha fatto il suo esordio sul mercato solo nel 2021 ma è diventata in pochissimo tempo una delle prime 10 criptovalute per capitalizzazione di mercato. Da molti esperti è considerata la principale rivale di Ethereum.

    Clicca qui per investire subito in queste altcoin su eToro

    Altcoin vs. Bitcoin

    Nel corso dell’articolo abbiamo visto che con il termine altcoin si fa riferimento a tutte le criptovalute diverse dal Bitcoin, ma vediamo ora quali sono le principali differenze da considerare.

    Diversi fattori differenziano le altcoin dal Bitcoin:

    • Il Bitcoin è una criptovaluta più vecchia. È stato introdotto nel 2009, mentre le prime altcoin sono apparse nel 2011 e ne vengono introdotte di nuove ancora oggi.
    • Il Bitcoin è disponibile su tutte le migliori app per criptovalute mentre molte altcoin meno conosciute sono introvabili.
    • Ad eccezione delle stablecoin, gli investimenti in altcoin sono spesso caratterizzati da un rischio e da una possibile ricompensa più elevati. Sebbene il Bitcoin sia molto volatile, guida il mercato e ha già aumentato il suo valore in modo significativo. Le altcoin hanno un maggiore potenziale di crescita futura ma presentano anche un maggiore rischio di fallimento.
    • Le altcoin sono più sofisticate ed hanno migliorato la tecnologia del Bitcoin da quando sono state introdotte. Sul mercato ci sono molte criptovalute sono notevolmente superiori al Bitcoin in termini di costi e velocità delle transazioni.

    In sostanza, coloro che desiderano investire in altcoin devono valutare solo i progetti più solidi (come ad esempio Ethererum) e stare alla larga dalle tante nuove criptovalute che spesso si rivelano una vera e propria truffa.

    Investire in altcoin conviene?

    Se avete intenzione di includere le criptovalute nel vostro portafoglio e avete il tempo di studiare, dovreste pensare di investire in altcoin. Il Bitcoin è generalmente utilizzato come riserva di valore, mentre diverse altcoin sono iniziative ambiziose che offrono più casi d’uso. Poiché le altcoin sono meno conosciute rispetto al Bitcoin, se guadagnano di popolarità, i loro prezzi possono salire più rapidamente.

    L’acquisto di altcoin presenta però alcuni ovvi svantaggi. Può essere difficile scegliere le migliori altcoin su cui investire a causa del loro numero elevato. Inoltre, il rischio associato alle altcoin è più elevato e molte delle altcoin meno conosciute sono investimenti discutibili o vere e proprie crypto truffe.

    Il nostro consiglio è sicuramente quello di non investire in altcoin più di quello che siete disposti a perdere e di investire solo nelle criptovalute più solide.

    Clicca qui per investire in altcoin su eToro

    Investire in Altcoin

    Conclusioni

    In sintesi, le altcoin sono da tenere d’occhio per gli investitori in criptovalute disposti ad informarsi ed a studiare i progetti a cui sono interessati. Se siete alla ricerca di un investimento meno rischioso o che richieda meno tempo, le azioni legate alle criptovalute sono la soluzione migliore.

    Infine, ricordate che non è consigliabile assumersi troppi rischi, quindi anche se decidete di investire in altcoin, queste dovrebbero costituire solo una piccola parte del vostro portafoglio diversificato.

    FAQ

    Cosa sono le altcoin?

    Il termine “altcoin” (monete alternative) viene utilizzato per indicare tutte le criptovalute diverse dal Bitcoin (BTC).

    Qual è il significato di altcoin?

    L’origine del nome “altcoin” è dovuta al fatto che si tratta di monete alternative sia al Bitcoin che al denaro fiat convenzionale.

    Click to rate this post!
    [Total: 0 Average: 0]

    Controlla anche

    migliori app trading criptovalute

    Migliori app per criptovalute: Guida completa alle applicazioni

    Le criptovalute sono diventate molto più accessibili per l’investitore medio dopo la loro recente ascesa …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.