Investire in Ethereum (ETH): guida pratica 2022

In base al valore delle criptovalute in circolazione, il Bitcoin (BTC) è la valuta digitale numero uno al mondo, ma anche Ethereum (ETH) non è da meno. Grazie alle sue caratteristiche uniche, Ethereum è la seconda criptovaluta più popolare, ha un valore di mercato di oltre 200 miliardi di dollari, ed è sostenuta da diversi colossi aziendali.

Inoltre, investire in Ethereum è stata una scelta di successo per tantissime persone. Per tutte queste ragioni abbiamo pensato di realizzare una guida completa su come iniziare ad acquistare Ether, il nome effettivo del token, ma che viene più frequentemente indicato come Ethereum a causa del suo legame con la rete denominata Ethereum.

Ad esempio, registrandovi al broker regolamentato eToro, potrete acquistare ETH ed altre criptovalute con un deposito minimo di circa 50 euro e con una commissione trasparente dell’1%. Con eToro avrete inoltre la possibilità di copiare le operazioni dei migliori trader della piattaforma e di investire anche in altri asset.

Clicca qui per iscriverti a eToro e accedere alla demo gratuita

Criptovaluta: Ether (ETH)
💰Budget minimo: 1-50 euro
💻 Dove investire: Exchange o Broker
Come iniziare: Vai su eToro
👍 Difficoltà: Bassa
Investire in Ethereum

Come investire in Ethereum

Per investire in Ethereum è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Determinare il proprio livello di rischio
  2. Scegliere una piattaforma per criptovalute
  3. Depositare denaro sul proprio account
  4. Comprare Ethereum
  5. Conservare Ethereum

Vediamo ora nel dettaglio ogni singolo passaggio.

Determinare il proprio livello di rischio

Investire in Ethereum, o più in generale investire in criptovalute, può essere rischioso. Sebbene ogni investimento comporti un certo rischio, le criptovalute sono particolarmente sensibili alle variazioni di prezzo. Basti pensare all’influenza che un semplice tweet può avere sul prezzo di una criptovaluta; il valore del Bitcoin è sceso del 15% dopo che Elon Musk ha annunciato che Tesla non accetterà più il Bitcoin come metodo di pagamento.

Ether ha storicamente avuto sia rendimenti notevoli che crolli catastrofici, spesso in periodi di tempo piuttosto brevi. In particolare, l’inizio del 2022 è stato caratterizzato da un fortissimo crollo delle crypto e dell’economia generale.

Pertanto, prima di acquistare Ether, è fondamentale tenere conto della propria tolleranza al rischio, nonché della diversificazione e della stabilità del resto del proprio portafoglio di investimenti. Secondo gli esperti, non bisogna mai spendere in criptovalute più di quanto ci si possa permettere di perdere. Pertanto, in linea di massima, è raccomandabile destinare alle criptovalute solo una piccola percentuale del budget totale.

Come anticipato nell’introduzione, su eToro potrete investire in criptovalute anche soli 50 euro e acquistare altri asset (azioni, ETF, CFD, ecc.) che vi consentiranno di realizzare un portafoglio diversificato ed equilibrato.

Scegliere una piattaforma per criptovalute

Rispetto all’acquisto di azioni attraverso il proprio conto di intermediazione, l’acquisto di Ether è un po’ diverso. Le principali borse valori come il NASDAQ non consentono il trading di criptovalute e molti broker non offrono attualmente la possibilità di acquistarle ma solo di investire nei CFD. I CFD sono dei contratti derivati che consentono di investire in Ethereum e di speculare anche sui cali di prezzo della criptovaluta.

Per poter acquistare criptovalute è di solito necessario creare un conto su di un “exchange” (come Binance o Coinbase) una piattaforma specifica per la negoziazione di criptovalute. In pratica, un exchange è identico ai sistemi di intermediazione tradizionali con la differenza che è dedicato esclusivamente alle criptovalute e che può anche essere decentralizzato (ovvero non avere una società che gestisce la piattaforma). Sugli exchange gli acquirenti e i venditori possono dunque scambiare euro o altre valute fiat con criptovalute come Ethereum, Bitcoin o Dogecoin.

In questo contesto, l’unica eccezione è rappresentata da eToro. eToro è la nostra piattaforma criptovalute preferita in quanto è sia una piattaforma di trading online regolamentata sia un exchange su cui è possibile acquistare criptovalute vere e proprie. Registrandovi ad eToro avrete così la garanzia di utilizzare una piattaforma affidabile e ben regolamentata su cui poter investire in Ethereum.

Il processo di registrazione è davvero semplicissimo e vi consentirà anche di simulare sul conto demo l’acquisto di Ethereum:

Clicca qui per iscriverti a eToro e comprare Ethereum

Sebbene alcune piattaforme criptovalute siano complesse, la maggior parte offre un’interfaccia di acquisto intuitiva per i principianti. Infine, quando scegliete un exchange, assicuratevi che offra un wallet criptovalute per conservare i vostri investimenti. Ad esempio, con eToro avrete a disposizione l’eToro Wallet, un portafoglio digitale sicuro, multi-cripto e facile da usare.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Depositare denaro sul proprio account

    Una volta completato il processo di registrazione sulla piattaforma sarà necessario finanziare il proprio conto prima di poter investire in Ethereum. State tranquilli, sulle piattaforme regolamentate, come ad esempio eToro, il processo di finanziamento del proprio account è assolutamente sicuro.

    I metodi di pagamento generalmente accettati sono i seguenti:

    • Bonifico bancario
    • Carta di credito/debito
    • eWallet come PayPal

    Prima di scegliere una piattaforma dovrete sempre verificare che accetti il metodo di pagamento che volete utilizzare. Coinbase, ad esempio, non accetta PayPal per gli acquisti mentre eToro consente di comprare criptovalute con PayPal.

    Inoltre, prima di scegliere un metodo di finanziamento, verificate le commissioni associate alla piattaforma criptovalute scelta, che possono variare a seconda del metodo. Generalmente, sulla maggior parte delle piattaforme i depositi sono gratuiti mentre i prelievi sono soggetti ad una commissione.

    Comprare Ethereum

    Una volta completato il processo di registrazione dopo aver finanziato il vostro account potrete procedere all’acquisto di Ethereum.

    Per comprare Ethereum dovrete:

    1. Effettuare il login alla piattaforma scelta.
    2. Cercare Ethereum (ETH) nella barra di ricerca.
    3. Cliccare su “COMPRA”
    4. Scegliere quanto denaro investirci o quanti ETH comprare.
    5. Convalidare l’operazione d’acquisto.

    Le crypto maggiori, come Bitcoin ed Ethereum, hanno un prezzo molto superiore alle criptovalute emergenti e non tutti possono permettersi di acquistarle per intero. Molti utenti non sanno però che è possibile comprare frazioni di criptovaluta. Questo significa che potrete investire in Ethereum anche soli 50 euro e non necessariamente il prezzo equivalente ad un 1 ETH. Ad esempio, se il prezzo di Ethereum è di 2.500 euro e si investono 50 euro, si acquista il 2% di un token Ether.

    Per quanto riguarda le criptovalute non ci sono orari di mercato che ne limitano l’acquisto ma potrete negoziarle quando volete.

    Conservare Ethereum

    Dopo aver acquistato Ethereum potrete conservare la criptovaluta all’interno di un wallet crypto in attesa che aumenti di valore. Alcune persone scelgono di custodire personalmente i propri beni digitali per ridurre la possibilità di perdere le criptovalute a causa di un attacco hacker.

    Questo è comprensibile, ma è anche fondamentale tenere a mente che le piattaforme regolamentate e molti exchange centralizzati garantiscono i fondi dei propri clienti e conservano la maggior parte delle proprie attività offline per evitare furti significativi. Questo significa che con un wallet come quello di eToro potrete stare tranquilli.

    Se volete che le vostre criptovalute siano sicure, potete scegliere tra due diversi tipi di wallet:

    • Hot wallet: Un hot wallet è accessibile da un computer o da uno smartphone ed è collegato ad Internet. Sono pratici e in genere offerti senza costi aggiuntivi dalle migliori app per criptovalute, ma si può anche usare un wallet proprio se si sceglie di tenere le criptovalute fuori dalla piattaforma scelta. Sono più vulnerabili alle violazioni della sicurezza perché sono comunque collegati ad Internet ma sono perfetti per coloro che desiderano investire in criptovalute solo piccole somme.
    • Cold wallet: Al contrario, i cold wallet sono dispositivi esterni, totalmente scollegati da Internet. In genere costano tra i 50 e i 200 euro a seconda del tipo scelto, anche se esistono varianti più costose. Sebbene sia necessario collegare manualmente i cold wallet a Internet ogni volta che si desidera accedere alle proprie criptovalute, essi sono più sicuri degli hot wallet. In sostanza sono perfetti per coloro che detengono quantità molto grandi di Ethereum o altra criptovaluta.

    Infine, potrete vendere Ethereum quando lo desiderate in maniera praticamente analoga al processo d’acquisto.

    Investire in Ethereum conviene?

    Con oltre 100 miliardi di token già nelle mani degli investitori, Ethereum è certamente la criptovaluta più apprezzata al mondo dopo il Bitcoin. Per quanto riguarda il lungo periodo, molti esperti sostengono che Ethereum possa crescere notevolmente di valore grazie alle molteplici applicazioni dei suoi smart contract in settori come il Metaverso e gli NFT. Nel breve periodo, un forte driver di crescita per Ethereum potrebbe essere il lancio del tanto atteso update “Merge” che avverrà il 19 Settembre 2022.

    Tuttavia, il fatto che una criptovaluta sia nota ed apprezzata non implica necessariamente che la si debba possedere. Assicuratevi di aver fatto le vostre ricerche e di avere le finanze in ordine prima di investire in un asset volatile come Ether. Inoltre, dovreste diversificare il vostro portafoglio inserendo Ethereum e le altre migliori criptovalute da comprare solo in una piccola parte dei vostri investimenti complessivi.

    I meno propensi al rischio, potrebbero anche valutare di investire in azioni o ETF correlati alle criptovalute. Fortunatamente, con eToro avrete la possibilità di investire in tutti questi asset su si un’unica piattaforma:

    Clicca qui per iscriverti subito a eToro

    Investire in Ethereum

    Conclusioni

    Nel corso dell’articolo abbiamo visto come investire in Ethereum (ETH). Se desiderate investire in questa nota criptovaluta potrete farlo sia sugli exchange sia sulle piattaforme come eToro che consentono di acquistare non solo criptovalute ma anche azioni, ETF e CFD. Ricordatevi sempre di non investire mai più di quello che siete disposti a perdere e di investire solo una piccola percentuale del vostro budget in asset volatili come criptovalute.

    FAQ

    Come investire in Ethereum?

    Per comprare Ethereum è necessario registrarsi ad una piattaforma criptovalute e finanziare il proprio account con valuta fiat. In alternativa, è possibile investire in Ethereum indirettamente tramite i contratti derivati come i CFD.

    Dove investire in Ethereum?

    È possibile investire in Ethereum sugli exchange o sulle piattaforme di trading online come eToro.

    Click to rate this post!
    [Total: 0 Average: 0]

    Controlla anche

    migliori app trading criptovalute

    Migliori app per criptovalute: Guida completa alle applicazioni

    Le criptovalute sono diventate molto più accessibili per l’investitore medio dopo la loro recente ascesa …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.