Smart Contract: cosa sono e come funzionano

Pubblicato: Novembre 14, 2022 di Giancarla

I contratti intelligenti o Smart contract sono contratti digitali che utilizzano la tecnologia blockchain per applicare i termini di un accordo.

Sebbene gli Smart contract possano essere utilizzati per una varietà di scopi, hanno trovato ampia fama ed applicazione nel contesto delle criptovalute basate su blockchain.

Bitcoin ed Ethereum ad esempio, sono due criptovalute che utilizzano gli smart contract per far rispettare i termini delle loro transazioni.

Quando qualcuno invia Bitcoin a un’altra persona, uno smart contract viene utilizzato per verificare che la transazione sia valida e la esegue di conseguenza. Questo permette loro di offrire una serie di vantaggi, tra cui: sicurezza, efficienza e riduzione dei costi.

Per maggiori informazioni sugli Smart contract e sul loro funzionamento, non resta che proseguire la lettura della nostra guida o approfondire l’argomento sugli eBook gratuiti disponibili su LiquidityX

Clicca qui per registrati ed accedere ala formazione gratuita di LiquidityX

Cosa sono i contratti intelligenti

Gli Smart Contract sono stati proposti per la prima volta da Nick Szabo nel 1994 come un modo per facilitare, verificare e far rispettare gli accordi contrattuali senza la necessità di una terza parte.

Sebbene oggi la loro notorietà è legata quasi esclusivamente al mondo delle Criptovalute, la loro applicazione è estremamente utile anche nei mercati tradizionali, come la gestione della catena di approvvigionamento, la sanità e il settore immobiliare.

I contratti intelligenti sono importanti perché consentono a due o più parti di stipulare un accordo senza la necessità di un intermediario.

Offrono inoltre un elevato livello di sicurezza e fiducia, poiché i termini dell’accordo non possono essere modificati senza il consenso di tutte le parti coinvolte.

Nel mondo della blockchain e delle criptovalute, le caratteristiche svolgono un ruolo fondamentale nel facilitare le transazioni tra diverse parti.

Infatti la maggior parte delle criptovalute basate su blockchain, come Bitcoin ed Ethereum, utilizza contratti intelligenti per verificare ed eseguire le transazioni.

Come funzionano gli smart contract

Quando due o più parti stipulano uno smart contract, i termini dell’accordo vengono registrati su una blockchain. In questo modo si crea un record a prova di manomissione che può essere verificato da chiunque.

Lo smart contract viene quindi eseguito automaticamente quando le condizioni concordate sono soddisfatte. In questo modo si riduce la necessità di un coinvolgimento umano, che a sua volta riduce le possibilità di errore o di frode.

Per capire meglio il loro funzionamento nel mercato delle criptovalute facciamo un esempio pratico di Smart Contract: Supponiamo che Alice voglia acquistare un’auto da Bob che si accordano su un prezzo di 10 Bitcoin e creano un contratto smart.

Il contratto smart rilascerà automaticamente i fondi a Bob quando i termini concordati saranno soddisfatti, in questo caso quando Alice avrà pagato i 10 Bitcoin.

Se Alice tenta di tirarsi indietro dall’accordo o non paga l’intero importo, lo smart contract non verrà eseguito e Bob non riceverà alcun denaro.

In questo modo si tutelano entrambe le parti coinvolte e si garantisce che l’accordo venga portato a termine in modo equo.

Smart Contract Pro e Contro

I principali vantaggi dei contratti intelligenti sono la sicurezza, l’efficienza e la riduzione dei costi. Vediamoli meglio e nel dettaglio:

Sicurezza

Per poter essere eseguito, uno contratto smart deve essere memorizzato su una blockchain. Dato che le blockchain sono immutabili, una volta che qualcosa viene registrato al suo interno, non può essere modificato.

Questo significa che i termini dell’accordo non possono essere manomessi, ma anche che il contratto smart può essere verificato da chiunque sulla rete, il che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza.

Efficienza

Le blockchain offrono anche un alto livello di scalabilità, che è importante per i contratti intelligenti. Infatti, per essere utile, un contratto intelligente deve essere in grado di gestire un gran numero di transazioni.

Ad esempio, la piattaforma di smart contract di Ethereum può gestire fino a 20 transazioni al secondo. Si tratta di una velocità molto superiore a quella dei sistemi tradizionali, che possono gestire solo poche transazioni al secondo.

Riduzione dei costi

Un altro vantaggio dei contratti intelligenti è che possono contribuire a ridurre i costi. Ad esempio, automatizzando i processi ed eliminando la necessità di intermediari, gli Smart Contract possono aiutare le aziende a risparmiare molto denaro.

Inoltre, i contratti intelligenti possono anche contribuire a ridurre il rischio di frode e corruzione, nonché il tempo necessario per completare una transazione.

Quali sono invece gli svantaggi dei contratti intelligenti? I principali svantaggi degli Smart Contract sono la loro complessità e la mancanza di flessibilità. Vediamo nel dettaglio questi due punti:

Complessità

I contratti intelligenti sono spesso molto complessi e richiedono una grande esperienza per essere creati correttamente. Ciò significa che esiste un’elevata barriera all’ingresso per molte aziende e individui che potrebbero trarne vantaggio.

Inoltre, i contratti intelligenti possono spesso essere molto difficili da capire, anche per chi ha familiarità con la programmazione. Questa complessità può anche rendere difficile individuare errori o bug.

Mancanza di flessibilità

Un altro svantaggio dei contratti intelligenti è la loro scarsa flessibilità. Una volta creato un contratto smart, è molto difficile modificarlo. Questa mancanza di flessibilità può essere un problema se le condizioni del contratto cambiano o se si verificano circostanze impreviste.

Come creare un Smart Contract?

Se si desidera creare uno Smart Contract, è necessario utilizzare una piattaforma per contratti intelligenti. Le piattaforme più popolari sono Ethereum, EOS e NEO.

Ethereum

Ethereum è la piattaforma di smart contract più popolare ed è utilizzata da un gran numero di progetti.

Per creare un contratto su Ethereum, è necessario utilizzare un linguaggio di programmazione chiamato Solidity, un linguaggio di alto livello progettato specificamente per gli smart contract.

EOS

EOS è un’altra popolare piattaforma di smart contract che offre elevata scalabilità e flessibilità. La creazione di uno smart contract su EOS richiede una maggiore esperienza di programmazione rispetto a Ethereum, in quanto utilizza un linguaggio di programmazione di alto livello chiamato C++.

NEO

NEO è una piattaforma di contratti intelligenti che offre diversi vantaggi rispetto a Ethereum, come il supporto di altri linguaggi di programmazione e un ambiente di sviluppo più semplice.

La creazione di uno smart contract su NEO è relativamente semplice e non richiede molta esperienza di programmazione. Tuttavia, NEO non è così diffuso come Ethereum ed EOS, il che significa che c’è una comunità di sviluppatori più piccola e meno risorse disponibili.

Smart Contract

Quali sono le applicazioni degli Smart Contract?

I contratti intelligenti hanno un’ampia gamma di applicazioni potenziali. Alcune delle applicazioni più popolari dei contratti intelligenti includono:

Gestione della catena di approvvigionamento

I contratti intelligenti possono essere utilizzati per gestire le catene di approvvigionamento e tracciare il movimento delle merci. Ad esempio, uno smart il contratto potrebbe essere utilizzato per rilasciare automaticamente il pagamento a un fornitore quando la merce viene consegnata.

Gestione dei beni

I contratti intelligenti possono essere utilizzati anche per gestire e tracciare beni come proprietà, veicoli o opere d’arte. Ad esempio, uno smart contract potrebbe essere utilizzato per trasferire automaticamente la proprietà di un immobile da una persona a un’altra quando le condizioni del contratto sono soddisfatte.

Identità digitale

I contratti intelligenti possono essere utilizzati per creare e gestire identità digitali. Ad esempio, uno smart contract potrebbe essere utilizzato per verificare l’identità di chi cerca di accedere a un servizio digitale.

Queste sono solo alcune delle potenziali applicazioni dei contratti intelligenti. Grazie alla loro capacità di automatizzare i processi e ridurre i costi, i contratti intelligenti hanno il potenziale per rivoluzionare molti settori.

In conclusione

Gli smart Contract sono un nuovo sviluppo nel mondo delle criptovalute e della tecnologia blockchain: sono sicuri ed efficienti e hanno il potenziale per rivoluzionare molti settori.

In questo articolo abbiamo analizzato cosa sono, come funzionano e quali vantaggi offrono. Ci auguriamo che ora abbiate una migliore comprensione dei contratti intelligenti e delle loro potenziali applicazioni.

Se volete saperne di più sui contratti intelligenti e su come sfruttare la crescita delle criptovalute, visitate LiquidityX ed accedete ad una formazione approfondita sui contratti intelligenti e sulle loro numerose applicazioni.

Sulla piattaforma è possibile accedere anche ad un conto demo su cui iniziare a fare pratica sulle migliori criptovalute che sfruttano già i vantaggi degli Smart contract.

Clicca qui per registrarti ed accedere grati su LiquidityX

 

FAQ

Che cos’è uno smart contract?

Uno smart contract è un protocollo informatico che facilita, verifica o applica la negoziazione o l’esecuzione di un contratto.

Come funzionano gli smart contract?

I contratti intelligenti vengono eseguiti da una rete di computer, anziché da un singolo computer. Ciò consente ai contratti intelligenti di essere più sicuri ed efficienti.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo degli smart contract?

I contratti intelligenti offrono una serie di vantaggi, tra cui: sicurezza, efficienza, riduzione dei costi e del rischio di frode.

Quali sono le applicazioni degli smart contract?

I contratti intelligenti sono fondamentali sul mercato delle criptovalute, ma hanno un’ampia gamma di applicazioni potenziali anche in altri ambiti. Alcune delle applicazioni più diffuse sono: la gestione della catena di approvvigionamento, la gestione degli asset e l’identità digitale.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Controlla anche

day trading

Day Trading: Cos’è e come iniziare a fare trading giornaliero

Pubblicato: Dicembre 5, 2022 di GiancarlaIl day trading è una strategia di trading molto diffusa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *