Comprare azioni Bancarie: Elenco delle migliori per il 2023

Pubblicato: 6 Dicembre 2022 di Giulia M.

Ecco un articolo con le migliori azioni bancarie da comprare nel 2023. Il settore bancario per certi versi è abbastanza complesso ma è anche uno dei settori più solidi del mercato.

Nel corso dell’articolo vedremo anche quali sono le principali categorie bancarie, le metriche da considerare quando si cercano delle buone azioni bancarie, l’effetto che ha avuto il COVID-19 sul settore e come comprare queste azioni sui migliori broker azioni.

Sul broker eToro, ad esempio, troverete tutte le migliori azioni del settore bancario, anche in modalità frazionata ed all’interno di portafogli d’investimento con focus sul settore bancario. Potete iniziare ad investire con un deposito minimo di soli $50 e potrete copiare le posizioni dei migliori trader della piattaforma.

Clicca qui per iscriverti a eToro ed accedere alla Demo gratuita

🏆 Migliori Azioni Bancarie: TICKER: RATING:
Azioni JPMorgan Chase JPM ⭐⭐⭐⭐⭐
Azioni Bank of America  BAC ⭐⭐⭐⭐⭐
Azioni U.S. Bancorp USB ⭐⭐⭐⭐⭐
Migliori Azioni Bancarie da comprare oggi

Migliori Azioni Bancarie da comprare

Ci sono tantissimi titoli bancari sul mercato e molti investitori, soprattutto coloro che sono alle prime armi con il trading, non sanno quali scegliere.

Per questa ragione abbiamo selezionato 3 titoli che secondo la maggior parte degli analisti forniranno ottimi rendimenti futuri.

  1. JPMorgan Chase (NYSE:JPM): partiamo subito con una delle “Big Four” americane. JPM è una banca universale, la più redditizia delle multinazionali di servizi finanziari e la più grande banca al mondo per capitalizzazione di mercato. La banca è operativa in quasi tutte le aree strategiche, sia per quanto riguarda il lato commerciale sia per quello d’investimento. Negli ultimi anni JPM è cresciuta moltissimo, soprattutto grazie alla sua carta di credito ed ai prestiti alle imprese. Le azioni JPM sono in forte crescita da più di 10 anni.
  2. Bank of America (NYSE:BAC): anche Bank of America fa parte delle Big Four americane. Nonostante la crisi del 2008 la banca universale si è ben ripresa ed è quasi tornata ai livelli precedenti. Nel 2019 Bank of America ha aumentato il suo portafoglio prestiti di oltre il 6%, molto meglio dei concorrenti, e l’azienda ha fatto grandi miglioramenti in termini di efficienza incrementando la sua tecnologia mobile ed online. 
  3. U.S. Bancorp (NYSE:USB): è una holding bancaria che è letteralmente schizzata in seguito alla pandemia. È principalmente una banca commerciale, che ottiene la maggior parte delle entrate da prestiti ed altri prodotti di consumer banking. U.S. Bancorp vanta delle incredibili metriche di redditività e di efficienza all’interno del settore bancario e distribuisce inoltre un ottimo dividendo agli azionisti. 

Sul broker eToro potete inoltre comprare queste azioni a prezzo inferiore tramite le azioni frazionate, investire in un ETF che contenga azioni bancarie o investire al ribasso tramite i CFD.

Clicca qui per iscriverti a eToro

Migliori Azioni Bancarie italiane

Nel paragrafo precedente abbiamo visto le migliori azioni bancarie in senso assoluto, ora vedremo invece quali sono le migliori azioni italiane del settore bancario.

Migliori azioni bancarie italiane da comprare:

  • Intesa Sanpaolo
  • Unicredit
  • UBI Banca
  • Mediolanum
  • Banco BPM
  • BPER
  • Mediobanca

Rispetto ai giganti bancari del mercato statunitense, le azioni italiane hanno un prezzo più basso ed un andamento spesso più volatile. Potete comunque acquistarle in modo molto semplice sui broker come eToro. Dovrete solo registrarvi, cercare il titolo a cui siete interessati nella barra di ricerca del broker, scegliere quanto investirci e convalidare l’operazione d’acquisto.

Come comprare le Migliori Azioni Bancarie

Potete investire nelle azioni bancarie sui migliori broker azioni, processo molto meno costoso rispetto all’acquisto tramite banca o SIM. Per investire ad esempio sul broker eToro  dovrete semplicemente:

  1. Registrarvi gratuitamente al broker: Clicca qui per registrarti gratis ad eToro
  2. Fare pratica con la Demo gratuita
  3. Depositare l’importo minimo di $50
  4. Cercare le azioni che volete comprare nella barra di ricerca
  5. Cliccare su “Compra” senza attivare la LEVA in modo da investire nelle azioni vere e proprie e non nei CFD, in questo modo riceverete anche i dividendi

Potete anche investire in azioni frazionate. Se ad esempio volete investire in Amazon ma non avete a disposizione quasi 3.000 euro, su eToro potete anche investire meno di quella cifra e comprare dunque una quota dell’azione.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Sul broker potrete addirittura copiare in modo automatico i trader più performanti! Potete inoltre partecipare all’investimento tramite gli ETF contenenti azioni bancarie o tramite i CFD.

    Alternative a eToro:

    Categorie del Settore Bancario

    Le banche possono essere di vario tipo e la categoria d’appartenenza dipenderà dall’attività principale praticata dalla banca, inoltre una banca può appartenere anche a più categorie. Ecco qui le 3 categorie da conoscere:

    • Banche d’investimento: una banca di investimento è una grande istituzione finanziaria che lavora principalmente in alta finanza. Le banche d’investimento aiutano le aziende ad accedere ai mercati dei capitali, come i mercati azionari ed obbligazionari. Questo aiuta a raccogliere fondi per l’espansione o altre esigenze.
    • Banche commerciali: sono tipicamente banche che erogano prestiti commerciali (ed emettono depositi per operazioni) a consumatori ed aziende. Hanno anche molti altri tipi di attività e passività e possono svolgere attività fuori bilancio, tra cui garanzie finanziarie (come gli impegni all’erogazione di prestiti) e derivati. Sono le uniche tra le istituzioni finanziarie ad avere significative attività fuori bilancio, anche se la maggior parte di queste attività sono concentrate nelle più grandi banche commerciali. Le banche commerciali sono altamente regolamentate.
    • Banche universali: una banca universale è una banca sia universale che d’investimento. La maggior parte delle grandi banche americane sono banche universali.

    Queste sono solo definizioni semplificate e le banche hanno molti altri modi per generare entrate ma possono tornare utili nella valutazione dei titoli.

    Quali Metriche guardare nelle Azioni Bancarie?

    Ecco le principali metriche da considerare nella ricerca delle migliori azioni da comprare:

    • Return On Equity (ROE): il ROE è è un indice di redditività del capitale proprio e misura il rendimento del capitale conferito a titolo di rischio, ovvero l’investimento effettuato dagli azionisti nell’impresa. Più alto è e meglio è; un valore del 10% o più è generalmente considerato sufficiente.
    • Return On Assets (ROA): è il profitto di una banca in percentuale alle attività iscritte nel bilancio. Per esempio, se una banca avesse realizzato un profitto di 1 miliardo di dollari nel 2020 e avesse avuto 100 miliardi di dollari di asset, il suo rendimento sul patrimonio sarebbe pari all’1%. Gli investitori generalmente vogliono vedere un ROA dell’1% o più.
    • Rapporto Prezzo/Valore contabile (P/B): Il rapporto PB aiuta l’investitore a confrontare il valore di mercato delle azioni/della capitalizzazione di mercato di una particolare società con il suo valore contabile. Può essere utilizzato in combinazione al ROE ed al ROA per dare un quadro generale di quanto sia economico o costoso un titolo bancario.
    • Rapporto di efficienza: il rapporto di efficienza di una banca è una percentuale che dice agli investitori quanto la banca ha speso per generare il suo reddito. Ad esempio, un rapporto di efficienza del 50% significa che una banca ha speso $50 per ogni $100 di reddito generato. Si ottiene il rapporto di efficienza dividendo le spese non di interesse (costi operativi) per i ricavi netti, più basso è e meglio è.

    La ciclicità delle azioni bancarie

    Le banche possono essere un ottimo posto per investire, soprattutto in economie forti. Quando i consumatori sono fiduciosi di spendere e la disoccupazione è bassa, i profitti tendono a crescere e le insolvenze dei prestiti sono generalmente tenute sotto controllo. D’altro canto, le banche, così come la maggior parte delle azioni finanziarie, tendono a registrare performance piuttosto negative durante le recessioni e altri periodi di incertezza (come la guerra in Ucraina o il Covid-19). In termini di investimento, ciò significa che le banche sono un’attività ciclica.

    Ci sono alcuni motivi per cui le banche tendono a registrare performance negative durante le recessioni e altri climi economici difficili. Innanzitutto, potrebbero trovarsi ad affrontare un’ondata di insolvenze in caso di aumento della disoccupazione. In secondo luogo, i consumatori tendono a frenare le spese durante le recessioni, con conseguente riduzione della domanda di prestiti. Infine, i tassi di interesse tendono a diminuire nei periodi di crisi, il che è una cattiva notizia per i margini di profitto delle banche.

    Vale la pena ricordare che alcuni settori dell’investment banking, in particolare il trading e l’underwriting, tendono a fare meglio nei periodi di turbolenza. Banche come JPMorgan Chase e Goldman Sachs (NYSE:GS), che hanno grandi operazioni di investment banking, potrebbero esserne avvantaggiate, mentre le banche che si concentrano in gran parte sull’attività bancaria commerciale, come Wells Fargo (NYSE:WFC), potrebbero essere temporaneamente svantaggiate.

    Clicca qui per iscriverti a eToro ed investire in questi titoli

    Effetto del Covid-19 sulle Azioni Bancarie

    Le azioni bancarie sono crollate in seguito alla pandemia Covid-19 per poi riprendersi nei mesi successivi.

    Il motivo principale per cui le banche hanno sottoperformato era legato al rischio di un possibile default dei prestiti conseguente all’elevata disoccupazione. Quest’anno le banche hanno stanziato miliardi di dollari per coprire le perdite attese sui prestiti. I tassi di interesse erano inoltre scesi a livelli minimi in seguito della pandemia, una notizia pessima per le banche. 

    Fortunatamente con la diffusione dei vaccini ci è stata una bella ripresa. Inoltre, come già detto, alcune attività dell’investment banking, trading e sottoscrizione, tendono a performare meglio nei periodi turbolenti del mercato. 

    Migliori azioni bancarie

    Considerazioni finali

    Il settore bancario promette molto bene nel 2023 ed anche le previsioni per l’anno prossimo sembrano buone. Nel nostro articolo vi abbiamo mostrato le 3 migliori azioni bancarie ma esistono anche molti altri titoli interessanti ed investimenti sicuri.

    Ad esempio le azioni di Square (NYSE:SQ), azienda fintech che ha recentemente deciso di entrate nel settore bancario tramite la sua “Square Banking”.

    Vi ricordiamo inoltre che anche il miglior investitore al mondo, Warren Buffet, ha un enorme partecipazione all’interno del settore bancario, specialmente in Bank of America.

    FAQ

    Quali sono le migliori azioni bancarie?

    Le migliori azioni bancarie da comprare nel 2021 sono le seguenti: JPMorgan Chase, Bank of America e U.S. Bancorp.

    Comprare azioni bancarie conviene?

    Sì, il settore bancario è un settore molto caldo in cui investire con la ripresa dalla pandemia. Maggiori info nell’articolo.

    Click to rate this post!
    [Total: 0 Average: 0]

    Controlla anche

    S&P 500 azioni

    S&P 500: Guida completa all’utilizzo dell’indice azionario

    Pubblicato: 6 Dicembre 2022 di Giulia M.L’ S&P 500 è uno degli indici azionari più …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *